Attivarsi è importante. Attivarsi per qualcosa di giusto, per qualcosa in cui si crede è sintomo di rispetto.

Verso un ideale, verso se stessi, verso gli individui e gli esseri tutti. La cittadinanza attiva è quel sintomo

che permette la guarigione dall’insensibilità, dall’indolenza, dagli egoismi.

Un’iniziativa interessante, volta a contrastare il clima di aggressività mirata, che certi discorsi tendono a favorire,

è quella creata dai grafici italiani di “Solo in cartolina”.

Sul sito ufficiale leggiamo la mission:

“Stiamo chiedendo ai creativi di tutta Italia di inviarci i loro Saluti e Baci dalle località di mare che preferiscono, mostrando quello che accade davanti ai nostri occhi ogni estate, ma che scegliamo di non vedere.

Solo in cartolina è una campagna di denuncia contro le morti in mare, che sostiene tutti coloro che ogni giorno salvano le vite dei migranti al largo delle nostre coste.

Soccorrere chi rischia di morire in mare è una priorità e un dovere a prescindere dalle  diverse posizioni politiche sull’accoglienza. Ostacolare le operazioni di salvataggio è una violazione dei diritti umani che non può essere ignorata.”

Come molti altri, anch’io ho deciso di attivarmi e partecipare. Chiunque voglia aderire, può ancora farlo consultando la pagina dedicata del progetto.

Siate numerosi!

Share: